La Mission
“L’Avis Regionale ha lo scopo di promuovere la donazione di sangue intero e/o di una sua frazione, volontaria, periodica, associata non remunerata, anonima e consapevole, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo, che configura il donatore quale promotore di un primario servizio socio-sanitario ed operatore della salute, anche al fine di diffondere nella comunità locale d’appartenenza i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute”
(Art. 2 c. 2 dello statuto dell’Avis rRegionale Abruzzo)



Il "sogno" dell`AVIS Abruzzo è quello di contribuire a costruire nella regione una società solidale, dove la cultura della donazione sia patrimonio della collettività e dove il dono del sangue diventi un`abitudine diffusa e un gesto naturale.
Il raggiungimento dell`autosufficienza del sangue, ottenuta tramite le donazioni volontarie, periodiche, consapevoli e non remunerate, rappresenta non solo un obiettivo primario atto a rispondere alle esigenze di cura dei malati (a fronte peraltro di un fabbisogno sempre crescente), ma anche un indicatore del livello di cultura di solidarietà sociale e civile della popolazione.
Per questo l`AVIS abruzzese da sempre è impegnata in un`opera di informazione e di educazione alla salute, promuovendo stili di vita sani e diffondendo quanto più possibile il concetto di medicina preventiva, che è strettamente connesso al tema della donazione.
La tutela del diritto alla salute del donatore, infatti, è sostanziale all`attuazione della medicina preventiva e, nello stesso tempo, al rispetto della sicurezza trasfusionale e della tutela della salute di tutti coloro che hanno necessità di terapia trasfusionale.
Divulgare e promuovere, quindi, concetti quali la solidarietà, la cultura della salute ed il volontariato, significa contribuire alla crescita morale della nostra società."